Come fare per far tornare l’ex?

Sembrerà a molti di voi poco razionale, ma quando si parla di sentimenti è difficile essere ragionevoli! Come fare per far tornare il compagno/compagna è una richiesta che moltissime persone che soffrono per la separazione si pongono, e le risposte sono diversissime tra loro, da chi tenta rituali e legamenti d’amore a chi si affida all’analisi a chi, ancora, cerca strategie comportamentali tra le più disparate. Anzitutto diversifichiamo i casi per rispondere correttamente alla domanda iniziale, ovvero come fare per far tornare l’ex , ponendoci la domanda ancora più a monte, ovvero perchè è diventato un (o una) ex. I motivi della separazione tra due innamorati sono riassumibili in poche categorie:

  • è subentrata un’altra persona di cui il nostro partner si è infatuato
  • è passato molto tempo, anni magari, e la noia ha appiattito il rapporto
  • i caratteri sono molto contrastanti e non si va più d’accordo
  • la relazione è arrivata a un bivio, le cose si devono fare serie e si lascia..

 

Questi sono i punti salienti, chiaramente ogni caso va a se, ma generalmente la separazione è dovuta da uno di questi fattori. Quando ci si interroga sul come far tornare l’ex in presenza di altri interessi sentimentali subentrano gelosie, invidie, possessività che normalmente tirano fuori il peggio dai nostri caratteri, ecco perchè è bene munirsi di grande pazienza, respirare a fondo, e cercare di non presentarsi armati di matterello a casa del rivale o della rivale. Questo è uno dei casi in cui far tornare l’ex è difficile davvero, poichè la novità della nuova storia porta un grande entusiasmo, e il consiglio primario è quello di accettare la sorte, fare un passo indietro senza rovinare i rapporti completamente, e attendere perchè in molti casi sono fuochi di paglia, e l’ex torna indietro. Un rapporto maturato in anni deve aver costruito una buona base, se così è vedrete che queste basi le ritroveremo al momento giusto. Bisogna credere in se stessi e non cominciare a fare paragoni tra se e l’altra (o l’altro).

 

Quando invece la relazione dura da diverso tempo, ed è terminata la spinta iniziale,potrebbe subentrare la noia e il partner potrebbe cercare qualcos’altro. In questi casi prevenire è di gran lunga meglio che curare. Cercate di mantenere sempre viva la passione all’interno della coppia, proponetevi ogni mese di fare uno o due giorni fuori casa, lontani dalle abitudini, dalla quotidianità, ma soprattutto stupite il partner continuamente. Se siete maschi, ricordatevi che una ragazza ha sempre bisogno di capire che per voi è unica e irripetibile, i complimenti, un mazzo di fiori fuori dalle feste comandate, una cena romantica, sono piccoli gesti ma sempre graditi.Se invece siete delle ragazze, e il vostro compagno è uno spirito libero, non fate mai l’errore di volerlo trattenere o controllare troppo. In caso di “libertinaggio” è assolutamente controproducente tentare di costringere il proprio uomo a non uscire con gli amici, o controllare sempre il suo telefono, atteggiamenti del genere sono deleteri. Dovete fare un grande sforzo e mantenere saldo il rapporto attraverso la libertà.In questi casi è bella la metafora della sabbia : se vogliamo mantenere nel palmo della mano la sabbia di mare, non dobbiamo stringerla, perchè più il pugno si stringe più la sabbia fine cadrà a terra e resteremo come si suol dire con un palmo di mano. Non sono consigli facili da seguire, specialmente per i più irruenti, ma sono consigli saggi.

Infine se crediamo che la relazione si sia spenta perchè arrivata al fatidico bivio (andiamo a convivere e ci sposiamo, o restiamo eternamente ragazzi?) sappiate che le forzature le ritroveremo prima o poi, e se è doloroso lasciarsi da fidanzati lo è ancor di più da sposati con tanto di prole a seguito. Il consiglio in questo caso per far tornare l’ex compagno/a è di assecondare i suoi tempi, senza la necessità di una ufficializzazione per forza di cose. Cercate di viaggiare il più possibile, di testare la convivenza in vacanza, dove tutto è più bello, di dimostrare al partner che ciascuno può mantenere i propri spazi, condividendo i momenti felici, senza oppressione e senza limitare l’altro. Come avrete capito moltissime coppie si separano proprio nel nome della libertà, è bene ricordare sempre che anche se in coppia siamo individui, con le nostre passioni e i nostri pensieri, mantenere questo aspetto garantirà longevità a tutti i rapporti. Se poi nulla di questo va bene, allora affidatevi a qualcosa di magico, perchè come la magia anche l’amore è la scienza dell’imponderabile!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*