Come e quando fare un test di gravidanza

Come e quando fare un test di gravidanza

Quando fare il test di gravidanza? Qualsiasi sintomo prima delle presunte mestruazioni può far sperare nell’arrivo della cicogna. Ecco quando fare il test di gravidanza per avere un risultato sicuro.

Quando fare il test di gravidanza

Le donne che cercano di avere un bambino, ogni mese, quando si avvicina l’arrivo delle mestruazioni , vivono questo periodo con ansia ed aspettative. Qualsiasi sintomo o disturbo diverso dal solito fa ben sperare che finalmente la cicogna abbia bussato alla porta. E non si vede l’ora di fare il test per scoprire se la gravidanza è iniziata oppure se si deve rimandare tutto al mese successivo.

Test di gravidanza quando farlo mattina o sera?

Spesso si legge nei forum dedicati ai sintomi di gravidanza, quando è meglio effettuare il test per verificare se si è incinta o meno. Il test andrebbe fatto la mattina appena alzate, a digiuno, con la prima urina, senza aver bevuto durante la notte, perché in questo momento della giornata l’urina contiene una concentrazione maggiore dell’ormone beta hCG.

Test di gravidanza come funziona

test di gravidanza venduti in farmacia sono dei test urinari che evidenziano la presenza nelle urine dell’ormone hCG (che non esiste in una donna non incinta). Il test (presentato sottoforma di bastoncino o di cartina) contiene degli anticorpi che reagiscono in presenza dell’ormone di gravidanza. Una linea blu o una croce appaiono in funzione del tuo stato “incinta” o “non incinta” (i segni possono esseri diversi a seconda delle marche). Da ricordare: il livello d’hCG è massino tra la 7 e la 12 settimana di gravidanza. Poi il livello di hCG diminuisce, ed è anche per quello che si hanno meno nausee dopo le prime 12 settimane di gravidanza. In seguito il livello di ormoni diventa stabile per tutta la gravidanza e si mantiene tale fino a 3 settimane dopo il parto.

Appena c’è il concepimento l’embrione ci mette circa 6-7 giorni per andare dalle tube all’utero, una volta che si posa nell’endometrio (la mucosa dell’utero) il trofoblasto (un tipo di cellule particolari del bambino) inizia a erodere l’endometrio per “mettere le radici” e poi trasformarsi in placenta. E’ questo tessuto che inizierà a produrre l’ormone beta HCG. All’inizio ce ne sarà poco e poi via via crescerà seguendo la crescita della placenta.

Come si fa il test di gravidanza?

Il test va fatto bagnando il tampone sotto la prima urina del mattino che è più concentrata e ed è più facile che il risultato del test sia esatto, in quanto si riesce a calcolare meglio la presenza dell’ormone della gravidanza. Esistono anche dei test che possono essere fatti durante tutta la giornata. Dopo aver bagnato lo stick lo si lascia asciugare per qualche minuto e alla fine si osserva: due linee rosa indicano una gravidanza in atto, una linea sola indica un risultato negativo. Alcuni test invece delle linee hanno la scritta INCINTA – NON INCINTA

Test di gravidanza migliore

La maggior parte dei testi di gravidanza casalinghi promette un‘affidabilità del 99%. Il meccanismo di azione è molto semplice: lo stick è composto da un foglio con reagente chimico che si attiva solo in presenza degli ormoni Beta. Data la semplicità del test la maggior parte di quelli casalinghi che possiamo comprare in farmacia ad un costo contenuto sono affidabili. Naturalmente se vogliamo un test di gravidanza migliore possiamo optare per quelli che sono dotati anche di calcolatore delle settimane di gravidanza (che vengono valutate sulla base dei livelli di Beta presenti nelle urine).

Test di gravidanza, dopo quanti giorni si può fare?

Ma qual è il momento migliore per fare il test di gravidanza ed avere un risultato sicuro magari senza ottenere una seconda linea leggera sul test? Dopo quanti giorni si può fare? Sicuramente sarebbe meglio aspettare almeno una settimana dalla presunta data in cui le mestruazioni sarebbero dovute arrivare. Specialmente se avete un ciclo regolare, un ritardo di una settimana potrebbe essere sintomo di gravidanza, anche se non è sicuro al 100%. Ma non tutte le mamme in cerca di un bambino riescono ad attendere così tanto e spesso non vedono l’ora di fare il test.

Esame del sangue

L’esame delle beta HCG sul sangue andrebbe fatto solo se prescritto dal medico, questo serve per controllare l’andamento della gravidanza dopo che sono insorti problemi o c’è stata una minaccia di perdita, se il medico ha il sospetto di una gravidanza extrauterina, se ci sono particolari indicazioni per controllare la salute della donna.

Per confrontare la giusta crescita della gonadotropina umana i valori seguono all’incirca questi range, però non è detto che se non li seguono alla perfezione la gravidanza non stia proseguendo come dovrebbe

 

  • raddoppiano ogni 2 giorni per valori fino a 1200 UI/l
  • raddoppiano ogni 3 giorni per valori da 1200 UI/l a 6000 UI/l
  • raddoppiano ogni 4 giorni per valori superiori a 6000 UI/l

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*