Come fare a scegliere le tende per la casa

Come fare a scegliere le tende per la casa

Un complemento d’arredo indispensabile per rendere accogliente una casa è quello delle tende alle finestre o alle portefinestre. Naturalmente nella loro scelta si dovrà tenere conto di diversi elementi, come lo stile della casa e in particolare della stanza in cui andranno posizionate, il colore dominante e la luminosità di quell’ambiente. Scegliere infatti tende troppo scure o di un tessuto troppo spesso per una stanza che non ha una buona esposizione e quindi non è ben illuminata durante le ore diurne, non è opportuno. Inoltre il tendaggio deve essere pratico e non ingombrante, ovvero deve consentire un accesso facile alla finestra, nel caso essa debba essere aperta o chiusa.
Per ogni stanza c’è un tipo specifico di tenda che è più opportuno utilizzare. Vediamo insieme come orientarci nella loro scelta.

Nella stanza da bagno e in cucina, il tendaggio è particolarmente soggetto a sporcarsi e ingiallirsi a causa del vapore prodotto dall’acqua o dai cibi che cuciniamo. È quindi importante usare tende che possono essere facilmente smontate per essere lavate e stirate con una certa frequenza.

Inoltre in bagno e in cucina si è soliti aprire e chiudere frequentemente le finestre o le portefinestre, dunque le tende più idonee per questi ambienti sono quelle a vetro, lunghe tanto quanto il vetro stesso, per evitare occhi indiscreti in bagno, ma anche in cucina. Oltre che alla classica tenda, possiamo optare anche per le tende a rullo o quelle arricciate a pacchetto, che si tirano su dal basso, in modo che possiamo regolare noi stessi la lunghezza, in base alle nostre esigenze.

Scegliamo comunque tendaggi dai colori chiari e dai tessuti non troppo spessi, poiché questi due ambienti possano ricevere più luce possibile dall’esterno.

Nella camera da letto, nel soggiorno o salotto, ci si può sbizzarrire con la scelta della tipologia dell’attacco delle tende, che determina anche il tipo di tenda che utilizzeremo. Solitamente in questi ambienti le tende sono lunghe, a parte naturalmente le finestre. Si scelgono anche qui colori chiari nel caso di una pessima luminosità.

Le tende possono quindi essere lisce, arricciate in morbidi drappeggi, arricchite con elementi ornamentali, come la mantovana o un doppio tendaggio per gli ambienti con uno stile classico e romantico.

Per quanto riguarda l’attacco possiamo scegliere tra diverse varianti: le moderne tende a pannello, con le quali poter giocare anche con i colori, che sono composte da diversi pannelli che si sovrappongono quando si apre la tenda, ma che non sono facili da lavare; tende attaccate al bastone con gli anelli, di cui sono disponibili infinite varianti, ideali per le tende lisce; tende con il bastone o il binario nascosto, quando si preferisce un tendaggio più arricciato e voluminoso.

Se un ambiente è troppo luminoso oppure la finestra non è dotata di serranda, possiamo risolvere il problema della luce con la doppia tenda, in cui la seconda tenda è fatta di un tessuto scuro e spesso, per non far penetrare la luce.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*