I 3 migliori utilizzi per un Raspberry Pi

Raspberry Pi

Il Raspberry Pi, per chi non lo sapesse, è un micro computer grande all’incirca 8 cm capace di replicare tutte le funzionalità di un pc desktop, ovviamente con le dovute proporzioni in termini di potenza di calcolo.

Grazie ad esso gli amanti della domotica realizzano ogni giorno centinaia di progetti innovativi, sfruttandone sia la facilità di utilizzo che il costo estremamente ridotto.

Ecco quindi 5 cose che chiunque può realizzare in casa con un Raspberry Pi

Costruire una console per il retrogaming

Il Raspberry Pi è sufficientemente potente da poter essere utilizzato come emulatore per le console di vecchia generazione, diciamo sino all’era dei 32bit (quella della prima Playstation).

Installando alcuni semplici software è possibile infatti realizzare in casa una console di gioco adatta al retrogaming con cui ri-apprezzare tutti i videogames della vostra infanzia o con cui far conoscere ai vostri figli i migliori titoli di quando eravate bambini.

Potrete sbizzarrirvi a realizzare un vecchio cabinato da sala giochi (se siete falegnami), una semplice console da tenere vicino alla tv o, per i più esperti di elettronica, anche una console portatile.

Le potenzialità sono tantissime, il divertimento assicurato e il costo davvero basso.

Realizzare un proprio server casalingo

Grazie alla possibilità di connetterlo ad internet, sia via cavo che wi-fi, il Raspberry Pi è perfetto per essere utilizzato come server domestico, soprattutto per testare come funziona il vostro sito web o per progetti amatoriali.

In questo caso vi servirà installare prima un sistema operativo adatto, Ubuntu è perfetto dato che è gratuito, caricare il vostro sito nella memoria del Raspberry e acquistare online il dominio che desiderate

Tramite il pannello di hosting del vostro provider dovrete a questo punto settare semplicemente i dns in modo che puntino al vostro server e il gioco è fatto.

Altrimenti potrete anche solamente utilizzarlo per archiviare i vostri file e averli comunque a portata di mano quando non siete in casa o in ufficio.

Creare un media center domestico

Altrettanto facile con un Raspberry Pi è creare un proprio spazio di archiviazione di file audio e immagini da riprodurre su uno schermo o con l’ausilio di alcune casse.

In questo caso potete utilizzare il software Kodi che, una volta installato, si occuperà di gestire e organizzare tutti i vostri contenuti in base alla tipologia.

Collegate il sistema ad uno schermo o a delle casse e date inizio alla festa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*