Come realizzare un sito web a Torino: le migliori alternative

Come realizzare un sito web a Torino: le migliori alternative

Come creare un sito web

Realizzare un sito web è diventato la passione di molte persone. Sono tanti quelli che provano a creare un sito personale o per conto di terzi, come blog o siti vetrina, con lo scopo di ricavarsi un “angolo” di internet per esprimere la propria creatività e magari provare a monetizzare. Anche le aziende delle maggiori città (Torino, Milano, Roma, ecc.) hanno messo da tempo gli occhi sul web, ma con intenzioni molto più serie: intercettare clienti e aumentare il proprio fatturato.

In questo caso, però, l’obiettivo è realizzare siti web professionali, strutturati e ottimizzati, che sappiano emergere e convertire. Più la domanda cresce e più le soluzioni si moltiplicano. Per questo creare siti internet oggi è diventato molto semplice, con alternative gratis e rapidissime ma anche strumenti altamente performanti a seconda dello scopo da raggiungere. Guardiamo quali sono i servizi più utilizzati per essere presenti nella rete creando il sito web più adatto.

Creare un sito web gratis

Partiamo dalla cosa più semplice, ossia dalle alternative gratuite. Il primo e più veloce modo per creare un sito gratis è usare Blogger, la soluzione offerta da Google. Basta davvero solo accedere su www.blogger.com e possedere un indirizzo Gmail per attivare con pochi click uno spazio personale ospitato da Big G e integrabile con tutta la suite del motore di ricerca (AdSense per la monetizzazione, Analytics per l’analisi del traffico, ecc.).

Realizzare un sito internet da zero e senza spendere denaro è diventato facilissimo anche grazie a moltissimi servizi che offrono tutto il supporto necessario alla creazione di pagine e grafiche, non solo blog, e senza scrivere una riga di codice. Con un piano di iscrizione free forniscono un dominio di secondo o terzo livello e l’accesso ad alcune funzionalità di base: template già pronti, l’editor di pagina, personalizzazioni per menu e così via. Scegliendo invece di pagare un piccolo canone mensile si può passare a un dominio di primo livello, gestire piccole impostazioni SEO, aggiungere dei widget al sito e altro ancora. Tra le tante piattaforme, i servizi più famosi per creare un sito web gratis sono FlazioWeeblyWix e Jimdo.

Si tratta di soluzioni fai da te rapide e veloci, molto comode se intendi mettere in piedi un sito internet in meno di mezz’ora per cominciare a pubblicare o far vedere alla rete cosa sei capace di fare. I servizi proprietari sono una via molto facile, ma non la sola. Un’altra alternativa al codice e ai manuali di programmazione per realizzare siti web sono i cosiddetti CMS (content management system), strumenti software nati per facilitare la gestione delle pagine e dei siti. In questo caso il livello di competenza richiesto è leggermente maggiore: i più famosi CMS nascono come soluzioni professionali, ma la strada gratuita resta comunque percorribile. I più diffusi (e più facili da usare) sono WordPress e Joomla!: basta accedere al loro sito (it.wordpress.com e www.joomla.org) per attivare velocemente uno spazio personale e crearsi un piccolo portale web da zero e senza sforzo.

Come creare un sito web professionale

Le soluzioni viste finora sono dei buoni metodi per prendere confidenza con la creazione di siti, divertirsi a realizzare un prodotto multimediale e sperimentare. Nulla hanno a che vedere con un sito aziendale in grado di portare clienti e fatturato alle aziende. Nossignore: in questo caso servono ben altre soluzioni. Per creare un sito web professionale è necessario acquistare un dominio di primo livello, brandizzabile con il nome dell’azienda (chi aprirebbe un sito chiamato nomeazienda.blogspot.com?) e con un piano di hosting veloce, spazioso e con assistenza dedicata in caso di complicazioni.

Quindi servirà una preparazione seria della struttura, del layout e della grafica, non un semplice template preconfezionato. Bisognerà individuare i vari componenti, dai contenuti video alle immagini, dai testi ai pulsanti, fino ai moduli di contatto. Tutta la creazione del sito internet andrà ragionata con l’obiettivo di indicizzare e posizionare le varie pagine sui motori di ricerca, impresa titanica per siti gratis ospitati da servizi proprietari. E naturalmente un piano marketing per convertire il traffico in lead da contattare o un’area e-commerce di tutto rispetto dove vendere online il proprio prodotto. Questo richiede la massima flessibilità, un investimento di denaro, tanto lavoro e soprattutto molte competenze trasversali.

Per evitare di caricare online un prodotto non in linea con l’immagine aziendale o di assumere programmatori, grafici ed esperti marketing, le aziende nelle grandi città (es. Torino, Milano, Roma) e dintorni scelgono di appaltare la realizzazione di siti internet alle cosiddette web agency. Si tratta di un team di professionisti del settore, conoscitori delle dinamiche del web, del marketing e della programmazione informatica, che si occupano di creare un sito web da zero, dalla scelta dell’hosting fino al lancio online e alla gestione SEO e marketing. Un’ottima soluzione per creare siti web professionali senza fatica, senza commettere errori e ottenere contatti da clienti online per aumentare le vendite aziendali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*