Come fare a far ricrescere i capelli?

Oltre l’80% degli uomini e il 40% delle donne, a un certo punto della propria vita, si trova ad affrontare il disagio causato dalla caduta dei capelli. Il cambiamento di immagine che ne consegue può avere forti ripercussioni a livello psicologico, e condizionare la vita sociale, lavorativa e affettiva dell’individuo.

 

Le cause della caduta dei capelli

 

Durante la nostra vita, i capelli cadono e ricrescono circa 20 volte. È perciò normale osservare un ricambio di capigliatura. Si tratta di un fenomeno fisiologico che non deve causare allarmismi.

 

Quando, però, il numero dei capelli che cadono supera quello dei capelli in crescita è opportuno rivolgersi tempestivamente a un tricologo, cioè un dermatologo specializzato nella cura dei capelli, in modo da comprendere quali siano le cause del diradamento e da iniziare una terapia per contrastarlo.

 

Tra le cause della caduta dei capelli possiamo annoverare:

 

  • Cause genetiche: solo in individui geneticamente predisposti si osserva una caduta. Non è raro notare casi in famiglia, nonni o genitori che soffrono di calvizie. Quando si analizza un caso e si tenta di immaginare il decorso della condizione, un’anamnesi specifica è necessaria ed essenziale.
  • Cause ormonali: la forma di caduta dei capelli più comune, definita alopecia androgenetica, o calvizie comune, è causata dall’azione di particolari ormoni, gli androgeni, sui follicoli piliferi. In particolare il diidrotestosterone (DHT) attacca i bulbi causando un processo definito di “miniaturizzazione”. I capelli divengono sempre più sottili, corti e deboli, fino a non ricrescere più.
  • Alcune forme di alopecia sono causate da fattori immunologici. Un esempio è l’alopecia areata, caratterizzata dalla formazione di zone glabre sullo scalpo.
  • Se la caduta dei capelli è causata da un eccesso di sebo sul cuoio capelluto, si parla di alopecia seborroica.
  • Lo stress può rappresentare uno dei fattori che accelerano il processo di caduta (si parla di alopecia psicogena), tuttavia, secondo gli esperti, non può essere indicato come la causa scatenante della caduta.
  • La tricotillomania è un disturbo ossessivo-compulsivo che vede una caduta o rottura dei capelli a causa di trazioni e strappi da parte dell’individuo affetto.
  • Alcuni farmaci, tra cui i farmaci chemioterapici, antifungini, antipertensivi betabloccanti, alcuni antidepressivi, steroidi anabolizzanti, possono portare a una caduta di capelli che, generalmente, si risolve spontaneamente con l’interruzione della terapia.

 

Come fare per ripristinare i capelli persi?

 

L’unico modo per far ricrescere i capelli immediatamente è il trapianto. Per approfondimenti vi consiglio di visitare il website del dott. Tayfun all’indirizzo: www.trapiantocapelliturchia-tayfun.com

 

Esistono alcuni rimedi e accorgimenti che possono migliorare la condizione e rallentare, o raramente invertire, il processo di miniaturizzazione e la conseguente caduta. Intervenire con la giusta tempestività è essenziale.

 

Naturalmente, l’efficacia dei rimedi contro la calvizie dipende dalle cause della stessa. Tra i farmaci approvati ricordiamo in particolare:

 

  • Minoxidil: utilizzato per il trattamento di alopecia androgenetica e areata. È disponibile sotto forma di schiuma o in lozioni con una concentrazione del 2% e del 5%. Deve essere applicato sul cuoio capelluto due volte al giorno. I risultati sono visibili a partire da circa quattro mesi dall’inizio della terapia e si interrompono con la sospensione della terapia.
  • Finasteride (o Propecia): prescritto in caso di alopecia androgenetica. Si tratta di un farmaco in compresse che agisce inibendo gli ormoni androgeni responsabili della calvizie. I benefici si riscontrano dopo circa tre mesi e svaniscono con l’interruzione della terapia.

 

Anche un’alimentazione sana ed equilibrata rappresenta uno degli strumenti a disposizione di tutti noi per contribuire alla salute dei capelli. Gli esperti raccomandano l’assunzione costante di vitamine, proteine, calcio e fibre. Dal benessere dell’organismo dipende anche il benessere dei nostri capelli.

È opportuno bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno ed evitare fumo e uno stile di vita sedentario.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*