Lampadari e sospensioni

Nell’arredare un’abitazione i mobili e le suppellettili hanno un ruolo essenziale per rendere la casa confortevole ed esteticamente gradevole. Non si deve, però, dimenticare che l’esaltazione degli ambienti e degli oggetti in essi contenuti è prerogativa dell’illuminazione. Per questo motivo, ancor prima di stabilire quali saranno i complementi d’arredo che verranno utilizzati, è fondamentale scegliere il tipo di illuminazione che maggiormente si adatta alle nostre esigenze, estetiche e non. La bellezza dei sistemi di illuminazione deve necessariamente accompagnarsi ad una elevata funzionalità, ad un perfetto utilizzo delle più moderne tecnologie e all’attenzione per i consumi. La finalità decorativa delle lampade deve combinarsi alla giusta diffusione della luce negli ambienti, al fine di sottolineare adeguatamente gli arredi e rendere gradevole la permanenza in casa ad ogni ora del giorno.

L’attenzione deve essere posta anche nei confronti degli elementi decorativi appesi alle pareti, come le opere d’arte, che, per essere godute appieno nella loro bellezza, necessitano della giusta illuminazione. Che si tratti di provvedere ex novo all’impianto di illuminazione di un immobile o che lo si debba solamente rinnovare, è opportuno spendere un po’ di tempo per stabilire accuratamente quale sia la soluzione migliore, che rispetti a pieno tutte le esigenze, con molta attenzione ai particolari. Il punto di partenza è lo studio degli spazi a luce naturale, sia durante il giorno che la sera, allo scopo di capire quali siano gli ambienti o gli angoli meno illuminati e di verificare l’opportunità di aggiungere eventualmente qualche sorgente di luce supplementare.

Questo vale sia per gli interni che per l’esterno dell’abitazione, in quanto il perimetro e il giardino devono essere adeguatamente illuminati, anche per esigenze relative alla sicurezza. Infatti, la presenza di un adeguato impianto di illuminazione esterno ha un’importante funzione deterrente nei confronti di eventuali malintenzionati, oltre a permetterci di godere agevolmente dei nostri spazi all’aperto anche nelle ore serali. Non appena stabilito quali siano le caratteristiche di luminosità dei locali e dove si desiderano applicare i punti luce, si dovrà decidere quale tipologia di illuminazione sia più opportuna per il singolo ambiente. A questo punto dovremo valutare se scegliere lampade a sospensione, lampadari, appliques, faretti o altro, a seconda sia dei gusti individuali sia delle caratteristiche della stanza da illuminare. Per chiarirsi le idee è molto utile informarsi, attraverso professionisti o riviste specializzate, anche riguardo alle caratteristiche tecniche dei vari tipi di sistema e al consumo stimato per ciascuna tipologia di illuminazione.

In questo senso è estremamente importante la scelta delle lampadine che si possono adoperare per ciascun elemento, cercando di far coincidere un’adeguata resa luminosa con il minor consumo possibile, per abbattere la spesa e, al contempo, ridurre l’impatto ambientale. Non appena stabilito quali siano gli elementi che meglio si adattano alle preferenze di ognuno, si può procedere con la scelta esclusivamente estetica, che dovrà tenere conto, oltre che dei gusti individuali, anche del mobilio che andrà a riempire gli spazi abitativi, al fine di armonizzare tutto l’insieme. In commercio esistono moltissimi complementi di illuminazione, classici, moderni o di design, adatti ad ogni desiderio e a tutte le tasche. Il consiglio è quello di vederne molti, di ogni stile, per poter avere le idee molto chiare al momento di procedere all’acquisto. Un ottimo escamotage è quello di visualizzare l’abitazione già arredata con le lampade che si intende scegliere e ragionare come se già ci si vivesse all’interno.

Questo consente di rendersi conto, prima di sostenere la spesa, se ciò che si è scelto corrisponde veramente alle aspettative o se, alla lunga, rischierebbe di stancare. Tenendo conto che l’esborso per un buon impianto di illuminazione è piuttosto consistente e che l’acquisto è di quelli a lungo termine, è bene evitare errori di valutazione. A questo punto il più è fatto e non rimane che decidere dove procedere all’acquisto.

Ma a chi rivolgersi? Certo, ci sono numerosissimi punti vendita piuttosto forniti che presentano un discreto assortimento, ma perché non scegliere un acquisto online?

Questa modalità consente di visionare con tutta tranquillità le molte proposte, di valutarne il prezzo a priori, di conoscere prima le caratteristiche della lampada che si andrà ad acquistare e, fattore di tutto rilievo, permette di restituire ciò che si è comprato, qualora non fosse soddisfacente o presentasse dei difetti. Una soluzione ottimale è quella di consultare il sito di Selfitalia, prodotti di illuminazione. Selfitalia mette a disposizione dei clienti un vastissimo assortimento di lampade da soffitto e parete, lampade da terra e da appoggio, lampade da esterno, oltre ad un’ampia gamma di lampadine e tubi fluorescenti adatti ad ogni esigenza.

Inoltre, nella sezione dedicata all’illuminazione tecnica, potrete trovare fari e proiettori, alogeni o a LED, e plafoniere stagne, adattissimi a garantire la migliore e più sicura illuminazione degli spazi esterni. Le fornitissime sezioni utensileria ed elettricità mettono a disposizione anche tutto ciò che può servire per il montaggio ed i collegamenti elettrici. Rivolgersi a Selfitalia consente di avere a portata di clic il massimo in termini di estetica, sicurezza, comodità, con un occhio al portafoglio, senza scomodi spostamenti e perdite di tempo, per poter mettere la propria abitazione sotto la luce migliore.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*