Come fare a sostituire una presa elettrica a parete

Come tutti i dispositivi anche le prese elettriche ad un certo punto si guastano. Non bisogna aspettare che la presa elettrica a parete non funziona più per sostituirla. Se si vedono delle scintille quando la spina è inserita esiste un reale pericolo che si possa incendiare. Quindi per la sicurezza propria e quella della casa è consigliato sostituirla nel più breve tempo. Se si ha qualche conoscenza di elettrotecnica e un po’ di manualità non è difficile. Leggendo questo tutorial si possono avere delle corrette indicazioni su come sostituire una presa elettrica a parete.

Isolamento del circuito

Prima di fare un intervento sull’impianto elettrico di casa è fondamentale staccare la luce. Nei moderni impianti esiste un pannello con l’interruttore adibito ad isolare il circuito dei punti luce. Esso è separato da quello che isola il circuito dell’insieme delle prese elettriche. In questo modo si può intervenire sulle prese senza interrompere la corrente che alimenta le lampadine per cui è possibile operare anche di notte. Se l’impianto è più vecchio bisogna agire sull’interruttore generale. In questo caso però o si hanno delle torce a pila oppure è possibile lavorare soltanto di giorno.

Togliere la placchetta di copertura

Le moderne prese di corrente sono formate da una struttura che si avvita o si aggancia ad un foro nel muro nel quale sono presenti i cavi di collegamento. Una placchetta a pressione copre il tutto e lascia visibile la presa. La prima cosa da fare è quella di togliere la placchetta di copertura con un cacciavite. Per evitare di rovinare la placchetta ed il muro bisogna agire con molta attenzione e delicatezza. A questo punto si possono vedere le 2 viti laterali che sono situate sulla struttura che aggancia i frutti delle prese al muro.

Cambio della presa

Se i 3 fili sono collegati al frutto della presa bisogna svitare le 3 viti che stringono i 3 cavi elettrici e con un cacciavite si sollevano le alette laterali che tengono agganciata la presa; poi, si sfila. Adesso si connettono i 3 cavi elettrici della nuova presa inserendo le parti terminali ed avvitando le viti di serraggio. Ora si deve identificare il foro relativo alla terra per fissare il cavo di colore giallo e verde. Gli altri 2 cavi (fase e neutro) vanno fissati ai fori laterali e la placca deve essere inserita nel muro con le viti laterali. Nelle vecchie case si ha un unico blocco con viti laterali che si aggancia alla parete. In questo caso la sostituzione della presa è più semplice perché occorre cambiare il tutto.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*