Come fare a preparare il cocktail di gamberetti

Come fare a preparare il cocktail di gamberetti

Il cocktail di gamberetti è un antipasto diventato nel corso degli anni un classico delle tavole italiane e non solo, che viene servito anche in occasione di pranzi o cene durante il periodo delle festività. Di facile e rapida esecuzione, il cocktail di gamberetti è composto da una salsa cocktail che ricopre i gamberetti. Questo antipasto freddo è anche piuttosto economico e si offre a diverse soluzioni di presentazione, dal bicchiere da cocktail al piatto e alla ciotolina. Insomma sbizzarrite la vostra fantasia e portate in tavola un gustoso e delicato antipasto di pesce, che incontrerà i consensi di tutti i vostri ospiti.

Vediamo insieme come preparare il cocktail di gamberetti.

Difficolta’: Facile

Necessario

  • Per 4 persone:
  • 400 gr di gamberetti freschi
  • 5 gr di senape
  • 100 gr di ketchup
  • 10 gr di cognac
  • 20 gr di salsa Worcester
  • 250 gr di maionese
  • 7 foglie grandi di lattuga
  • Sale e pepe q.b.
  • Ciotola
  • Frusta

Iniziamo a preparare la salsa cocktail: in una ciotola mettiamo la maionese e il ketchup. Mescoliamo con le fruste fino ad ottenere una salsa dal colore rosa.

Aggiungiamo quindi il cognac, la salsa Worcester e la senape. Continuiamo a mescolare con la frusta, finchè la salsa ben amalgamata. Copriamo con la pellicola la ciotola e poniamola in frigorifero. Qui dovrà riposare almeno un’ora prima di utilizzarla.

A questo punto passiamo ai gamberetti: sciacquiamoli sotto l’acqua e asciughiamoli con un panno. Quindi procediamo a pulirli, staccando la testa e il carapace, stando attenti a non spezzare il gamberetto.

Con l’aiuto di una pinza da cucina eliminiamo anche il filamento scuro, che è l’intestino, dal gamberetto.

Nel frattempo mettiamo una pentola piena d’acqua sul fuoco e portiamo l’acqua a ebollizione.

Mettiamo i gamberetti in pentola e lasciamoli sobbollire tre minuti abbondanti. Quindi scoliamoli e mettiamoli a raffreddare in una ciotola piena di acqua e ghiaccio, in modo da abbassare subito la temperatura e lasciare i gamberetti ben sodi.

Quando i gamberetti saranno appunto freddi, scoliamoli per bene e immergiamoli nella ciotola con la nostra salsa cocktail. Mescoliamo bene, ma con cautela, in modo che i gamberetti si ricoprano di salsa senza però che si rompano.

Nel frattempo sciacquiamo le foglie di lattuga e asciughiamole con un panno. Tagliamone alcune a julienne, da usare come base croccante del nostro cocktail di gamberi, indipendentemente da come andremo a impiattare.

Scegliamo quindi come impiattare il nostro cocktail di gamberetti; dentro un bicchiere da cocktail con la lattuga, o meglio un pezzo di lattuga su un lato del bicchiere , che esce dal bordo, e i gamberetti adagiati dentro il bicchiere e sopra una base di lattuga a julienne; dentro una ciotolina poniamo la lattuga alla base, lasciando che esca un po’ di verde dal bordo, e poniamo sopra essa quindi la lattuga a julienne e poi i gamberetti. Insomma sbizzarritevi su come presentare il vostro piatto.

Serviamo ben freddo. Non lasciamo troppe ore il cocktail già pronto e impiattato in frigorifero, poiché la lattuga potrebbe annerirsi e perdere croccantezza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*