Come diventare web designer

Il web designer è colui che crea i siti Internet occupandosi, allo stesso tempo, dell’aspetto grafico e del coinvolgimento emotivo degli stessi. Vediamo come intraprendere questa moderna professione.

Il web designer è una professione abbastanza recente ed è una delle principali figure che operano nel mondo online. Il web designer può essere definito come l’architetto del web e deve possedere delle conoscenze nell’ambito della pubblicità, del marketing, dell’informatica e della grafica.

Il web designer può lavorare sia come dipendente di un’azienda o di una web agency sia come libero professionista ed il suo lavoro consiste nel progettare i siti web partendo dalle fondamenta; decide, quindi, quali piattaforme usare, la struttura di navigazione e grafica e segue gli standard di creazione delle pagine. Molto spesso, inoltre, deve modificare delle applicazioni web in base alle richieste del cliente, in quanto deve soddisfare le esigenze di comunicazione di chi apre il sito, così da valorizzare l’eventuale marchio sfruttando i punti di forza con le regole della pubblicità e del marketing.

Per intraprendere questa professione, può essere utile frequentare un istituto tecnico dove poter imparare informatica, grafica, fotografia, comunicazione digitale e multimediale, visual marketing e programmazione. Di scuole specifiche, invece, ne esistono poche anche se ci sono molti corsi privati promossi da enti, scuole e associazioni o pubblici finanziati dalle Regioni.

I buoni corsi devono avere una durata non inferiore alle 600-800 ore, comprensive anche di un pò di stage presso web agency riconosciute. Evitare coloro che offrono poche ore di insegnamento oppure programmi superati che parlano di frames, costruzione di layout tramite le tabelle e non, invece, di Css, w3c, usabilità, progettazione e web marketing.

Questa professione può anche essere svolta a casa propria, l’essenziale è, naturalmente, disporre di un pc e di una scrivania, due o tre libri specializzati e qualche altro di approfondimento dopo aver preso familiarità con gli strumenti. In rete, poi, si possono trovare i programmi open source necessari per il computer a cui aggiungere, acquistandoli, Photoshop e Dreamweaver. E’ molto utile, inoltre, tenersi costantemente aggiornati navigando in Internet e confrontarsi con web designer professionisti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*